Gestione Magazzino con Terminali Portatili

Metodo MobileMetodo RDP è un nuovo modulo del nostro gestionale Metodo (disponibile a partire dalla versione 3.31) per la gestione del magazzino tramite terminali portatili dotati di lettore di codice a barre.

Tramite questa procedura è possibile:

Metodo Mobile

  • Verificare in tempo reale la giacenza e la disponibilità di ogni articolo e di procedere, se necessario, al suo riassortimento inserendolo nella lista degli articoli da ordinare (si deve essere in possesso del modulo aggiuntivo di Gestione Ordini).
  • Verificare la corrispondenza fra una lista di versamento (generata manualmente o derivante da evasione ordini fornitori) e gli articoli effettivamente consegnati.
  • Prelevare il materiale dal magazzino verificando la corrispondenza con la lista di prelievo (manuale o derivata da evasione ordini).
  • Creare una lista di versamento leggendo i codici della merce consegnata, da trasformare poi nell'effettivo carico di magazzino.
  • Creare una lista di prelievo della merce da trasformare direttamente poi in DdT o Fattura Immediata.
  • Eseguire un inventario del magazzino aggiornando le giacenze del gestionale sulla base della reale quantità a magazzino.

Metodo RDP è utilizzabile da terminali Windows CE o Android tramite l'app di collegamento desktop remoto al proprio server su cui è caricato Metodo.

Per maggiori informazioni è possibile contattare il proprio rivenditore.

Guida "L'Imposta di bollo sulle fatture elettroniche"

Bollo fatture L'Agenzia delle Entrate ha pubblicato la nuova guida "L'Imposta di bollo sulle fatture elettroniche" che spiega come l'Agenzia calcoli l'imposta di bollo dovuta sulle fatture emesse. La quida può essere consultata a questo indirizzo.

Sulla rivista online dell'Agenzia è presente anche questo articolo che riassume il contenuto della guida.

Nuova Guida alla Fattura Elettronica

Agenzia delle EntrateL'Agenzia delle Entrate ha pubblicato una nuova guida alla compilazione e registrazione delle fatture alla luce del nuovo tracciato. La guida è disponibile a questa pagina del sito dell'AdE.

Abilitare gli aggiornamenti di Metodo su Windows 7 e Windows Server 2008 R2

In Metodo 3.30 sono stati rafforzati i protocolli di sicurezza utilizzati per comunicare con i nostri server internet.

Windows 7 errore upgradePurtroppo i vecchi sistemi operativi Windows 7 e Windows Server 2008 R2 non hanno abilitati di base questi protocolli, per cui, quando Metodo cerca di scaricare un aggiornamento, viene segnalato un errore e la procedura si interrompe.

 

 

Per poter abilitare i protocolli di sicurezza più avanzati su questi sistemi operativi, occorre scaricare dal sito di Microsoft questo programma: https://aka.ms/easyfix51044 .
A questo indirizzo https://support.microsoft.com/en-us/help/3140245/update-to-enable-tls-1-1-and-tls-1-2-as-default-secure-protocols-in-wi  sono riportati maggiori dettagli in merito.

Una volta eseguito quanto suindicato, gli aggiornamenti automatici funzioneranno correttamente.

Rilascio Metodo 3.30

Abbiamo rilasciato la versione 3.30 del nostro programma Metodo, che potete scaricare da questa pagina.

Queste le novità di questa versione:

  • Supporto al nuovo tracciato della fatturazione elettronica in vigore dal 1° gennaio 2021.
  • Integrazione col magazzino verticale Modula.
  • Nuova procedura per la gestione delle liste di prelievo dal magazzino.
  • Emissione e trasmissione di autofatture/integrazioni acquisti in reverse charge (TD16...TD19).
  • Gestione Ecobonus, Sismabonus, ecc... in fattura.
  • Varie migliorie e correzioni di errori. Il dettaglio è disponibile in questa pagina.

Ricordiamo che Metodo 3.30 non può essere installato su elaboratori con sistema operativo Windows XP, Windows 2003 Server e Windows 2008 Server. Inoltre non vengono più effettuati test su Windows 7 e Windows 2008 R2 server, visto che da gennaio 2020 non sono più supportati da Microsoft.

N.B.: coloro che stanno utilizzando la versione preliminare di Metodo 3.30 DEVONO installare questa nuova versione.

È assolutamente indispensabile leggere attentamente la documentazione di cui ai seguenti link: