Caratteristiche Metodo Condomini

Stampa PDF

Metodo condomini - scgermataMetodo Condomini è una procedura di gestione integrata che consente la completa tenuta delle operazioni necessarie all’amministrazione condominiale.

Oltre che in monoutenza è predisposto, di serie, per un utilizzo multiterminale grazie alla tecnologia Client/Server “Firebird”.

Sempre di serie consente di gestire più condomini e si integra perfettamente con Microsoft Office grazie alla possibilità di esportazione dati su Word, Excel, Access, ecc.

Dal “preventivo” al “consuntivo” tutto si sussegue in modo semplice e lineare secondo un’ottica in cui la “facilità d’uso” del programma è considerata una delle priorità da mantenere.

Si parte da un archivio anagrafico dove si immettono tutti i nominativi relativi a proprietari, inquilini e procuratori per proseguire con la creazione del condominio vero e proprio in cui, dopo aver impostato la struttura dello stesso (tabelle millesimali, scale, centrali termiche, ecc.), si richiamano i nominativi ad esso appartenenti indicando in ognuno i millesimi di competenza.


Si passa quindi alla generazione del “Bilancio di Previsione” (oltre a quello ordinario se ne possono impostare anche di straordinari) e del relativo prospetto “Rate Versamenti” da cui si ottiene l’importo che, in base al numero di scadenze indicate, ogni proprietario e inquilino deve versare.

Si prosegue poi con l’inserimento delle spese sostenute dal condominio (fatture, ricevute, ecc.) e dei versamenti man mano effettuati dai condòmini.

La gestione si conclude con il “Rendiconto Finale” nel quale vengono ripartiti i costi, evidenziati i versamenti e ricavato il saldo finale di ogni proprietario e inquilino.

A queste funzioni “base” si affiancano naturalmente una serie di procedure aggiuntive per la gestione di subentri, solleciti di pagamento, scadenzario, stampa lettere da microsoft word con richiamo anagrafico dagli archivi di Metodo, stampa etichette, stampa distinta raccomandate, calcolo interessi di mora, stampa prospetto fornitori per anagrafe tributaria.

Metodo Condomini - anagraficaLa facilità d’uso di Metodo Condomini è senz’altro una delle caratteristiche più apprezzate.

Le finestre sono chiare e lineari ed evidenziano principalmente i dati della procedura che si sta utilizzando in quel momento. Si è cercato infatti di evitare la sovrapposizione di più videate in cascata così da facilitare l’Utente nella focalizzazione di ogni specifica problematica.

L’inserimento dei dati di proprietari, inquilini e procuratori è molto semplice e comprende sia i campi anagrafici che un riquadro “note” a disposizione per qualsiasi informazione aggiuntiva sia necessario specificare.

Metodo Condomini - fornitoriLo stesso dicasi per l’anagrafica dei fornitori che, in più, contiene anche i dati dell’eventuale banca d’appoggio su cui effettuare i pagamenti e le informazioni necessarie all’elaborazione del prospetto Anagrafe Tributaria.

Completa ed esaustiva l’anagrafe del condominio dove, oltre ai dati delle varie gestioni, alla struttura dell’immobile (scale, centrali termiche, tabelle millesimali) e alle proprietà ad esso appartenenti, sono incluse le pagine relative agli “indirizzi utili”, alle eventuali “note” e alla definizione dei “livelli di sollecito” che si desidera gestire. A questo proposito segnaliamo la possibilità di impostarne fino a 4 ad ognuno dei quali si associa una “lettera tipo” da stilare con ms-word. In base alla scadenza delle rate e all’eventuale mancato pagamento, scatta il controllo solleciti e l’emissione della relativa comunicazione.

A livello di “proprietà” molto comoda risulta la funzione di “accorpamento” che consente di unire due unità in una sola (ad esempio due mini appartamenti che diventano un’unica abitazione). In senso opposto è ovviamente anche possibile aumentarne il numero in caso di ampliamento.

L’impostazione del Bilancio di Previsione è semplice e funzionale. Vengono automaticamente evidenziati i valori del Consuntivo della gestione precedente che è possibile riportare come tali oppure modificare sia a livello di importo che di aumento percentuale. Il prospetto può essere stampato, esportato in excel o memorizzato in un file pdf.

Sulla base del Preventivo vengono generate le rate dei versamenti che nel corso della gestione, alle scadenze stabilite, proprietari e inquilini dovranno effettuare. Può essere impostato un numero diverso di rate tra proprietari e inquilini (ad esempio semestrale per i primi e trimestrale per i secondi) e si può decidere se l’eventuale saldo a debito della gestione precedente deve essere incluso interamente sulla prima rata oppure ripartito tra tutte.

Oltre al Preventivo Ordinario se ne possono impostare anche di Straordinari nel caso si manifestasse la necessità di preventivare spese di tal genere.

L'inserimento di spese e versamenti non presenta alcuna difficoltà e ad ogni immissione di fattura è possibile inserire la modalità di pagamento così da ottenere un pratico e funzionale scadenzario.

E' presente un archivio denominato "cassa/banca", paragonabile al c/c bancario, nel quale confluiscono tutti i versamenti dei condòmini (entrate) e vengono immessi tutti i pagamenti delle spese (uscite).

Metodo Condomini . parametri stampaTutte le situazioni a livello di fatture, versamenti, scadenzario, e/conto spesa, ecc. possono essere richieste sia a video che su stampa oppure esportate nei formati più utilizzati (pdf, excel, word, access, dbf, ...). Se lo si desidera è anche possibile che sulle stesse venga riportato il logo con i dati dell’amministratore che gestisce il condominio.

Sono ovviamente gestibili i subentri di proprietari e/o inquilini ad ognuno dei quali vengono attribuite le spese di competenza opportunamente evidenziate nel Rendiconto finale della gestione.

In qualsiasi momento è possibile richiedere il “prospetto solleciti” che evidenzia i condòmini in ritardo con il pagamento delle rate. Su tale base si ottengono le lettere di sollecito, precedentemente predisposte in Microsoft Word e, se l’invio avviene a mezzo raccomandata, è possibile stamparne la relativa distinta. Come già più sopra indicato, ricordiamo che i solleciti possono essere gestiti in modalità semplice oppure fino a 4 livelli in cascata.

Al termine della gestione si può creare quella successiva anche prima di aver effettuato il Rendiconto Finale. In tal modo è possibile iniziare l’inserimento delle nuove fatture in attesa di riportare saldi e letture dalla gestione precedente e ricominciare quindi l’iter dal Bilancio Preventivo.

Tra le stampe finali di gestione segnaliamo il Riepilogo Fatture, che per ogni tipo di spesa elenca i documenti ad essa relativi, la Situazione Finanziaria Condominio, che riporta il saldo della gestione precedente più i versamenti e le spese di quella in corso, e il Rendiconto con la ripartizione dei costi di gestione tra i vari condòmini e l’evidenziazione, per ognuno di essi, del saldo precedente, delle spese di competenza, dei versamenti effettuati e del saldo finale.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 14 Ottobre 2009 09:42